You are here
Home > Varie ed eventuali > I 7 peccati capitali nei GdR: invidia

I 7 peccati capitali nei GdR: invidia

Voglio scrivere un articolo per ognuno dei 7 peccati capitali perchè, si, li ho notati tutti e 7 nel contesto del tavolo da gioco. Magari non sempre, magari non tutti e 7 contemporaneamente, però capita di frequente. Cominciamo con l’invidia.

Invidia

Giocatore: ho letto su internet di un ragazzo che ha utilizzato il talento X del supplemento Y che permette al suo personaggio di fare un sacco di cose divertenti. Posso usarlo?
GM: Ma non stiamo utilizzando quel supplemento.
Giocatore: Non è giusto!

Giocatori – Cercate di essere felici del personaggio che avete. Sì, ci sono una moltitudine di opzioni disponibili per soddisfare i gusti di qualsiasi giocatore quando si crea il personaggio. Voi, ad un certo punto, leggete qualcosa on-line in cui un altro giocatore descrive alcune caratteristiche che ha preso da un supplemento per lo stesso sistema di gioco a cui giocate voi. Guardate a queste opzioni e pensate, “Sarebbe bello se potessi farlo anch’io.” Ma prima di cambiare completamente il vostro personaggio, pensateci e tentate di razionalizzare. Avete costruito il vostro personaggio da zero. Lo avete migliorato durante il gioco, lo avete plasmato. Volete veramente cambiare tutto ciò a causa di qualcosa che avete letto su Internet? Io no.

GM – “Sì”, l’ultimo film sci-fi che avete noleggiato è stato bellissimo. L’ambientazione con quelle razze era veramente spettacolare. Ma “no”, non avete bisogno di cambiare tutta la campagna per adattarla ad un simile scenario visto che vi ci sono volute ore ed ore per prepararla. Stesso dicasi per questo nuovo supplemento. Certo, se si utilizza per creare le parti della campagna che non sono ancora state scritte, ok. Ma ho visto troppi GM stravolgere un’intera campagna già scritta solo per adattarla all’ “ultima uscita”.

2 thoughts on “I 7 peccati capitali nei GdR: invidia

  1. Il Master e Dio Tuo ^^

    Io accontenterei quel giocatore ^^ ribaltando quelle “innovazioni” nella cosa peggiore che potesse capitargli Muhahahahahah [ok la risata stile horror scritta non rende allo stesso modo]

  2. Io ritengo che le “novità” di questo genere vadano vagliate con cura sia da DM che da giocatore…
    Io personalmete quando vò a informarmi su internet (per lo più per idee su come far evolevere il PG) tengo sempre conto del PG (es. quante possibilità ci sono che il mio Paladino biondo occhi azzurri, che aiuta le vecchiette a attraversare la strada, cerca sempre il dialogo prima di combattere, e mostra clemenza anche verso i nemici più perversi diventi improvvisamente una Guardia nera?)
    Certo, la cosa migliore è decidere con il DM, in modo che possa, se ritienesia il caso, creare gli eventi che porteranno il PG a evolversi in un dato modo.
    Comunque l’idaele è sempre non stravolgere il Pg, mal che vada si aspettala prossima cronaca e si crea un PG nuovo sfruttando lo spunto visto in precedenza.

Lascia un commento

Immagine CAPTCHA

*

Top