You are here
Home > Giochi di Ruolo Cartacei > Conosciamo Rising Skill, un nuovo GDR generico

Conosciamo Rising Skill, un nuovo GDR generico

Immaginate un gioco dove sia possibile creare un personaggio sotto ogni aspetto, di farlo evolvere grazie alle vostre scelte di gioco e non secondo uno schema preimpostato, oltre che muoverlo in un mondo che soddisfa la vostra fantasia; se lo state facendo state immaginando Rising Skill

 

Questo progetto nasce dalla passione di Luca Noschese nell’Autunno del 2008, ma solo nel 2014, dopo numerosi tentativi e anche pause di progettazione, riesce a concretizzare meglio la forma che vuole dare al suo GdR; cimentandosi quindi in questa grande avventura che diventa il suo progetto di vita.

Al momento Luca Noschese si presenta con la sua produzione di QuestWalk con cui punta a creare diversi Board Game e ovviamente sviluppare Rising Skill.

Introduzione al Sistema

Rising_Skill_GDR_03

Rising Skill è un GdR che si basa su un personale sistema a base D100 che permette la concreta crescita del proprio personaggio in base al successo sulle sfide proposte durante la partita, il gioco non ha un’Ambientazione preimpostata quindi è adattabile ad ogni contesto storico o di background; pertanto non esistono classi, professioni o archetipi che identificano a priori il personaggio, così come manca l’avanzamento tramite Lv-UP che viene quindi sostituito da un soddisfacente avanzamento Skill-UP.

Ciò che caratterizza Rising Skill, ci dice l’autore, è la sua fluidità e semplicità nelle meccaniche. Non mancano i calcoli numerici e alcune dinamiche di gioco possono richiedere la consultazione del manuale, ma la sua essenza è facile da cogliere e garantisce un’esperienza di gioco stimolante e molto appagante.

A differenza degli altri sistemi permette una creazione e sviluppo del proprio personaggio letteralmente a 360° grazie ad una spesa di Punti ricavati dalla tipologia di personaggio che si vuole sviluppare (più sulla forza che sull’agilità oppure più intelligente che carismatico, etc.) che quindi consentono di “acquisire” tutte le specializzazioni oppure accrescere le abilità.

 

Non abbiamo potuto analizzare il manuale, ma Luca ci dice che Rising Skill ha poche regole fondamentali e un ricco compendio di regole per casi particolari (come disarmare, atterrare, combattimento a mani nude, ore di attività fisica, etc.) che possono tuttavia essere gestite dalla narrazione invece che dalle regole riportate sul manuale;

personalmente preferisco le regole ma ovviamente non si può contrastare la narrazione di un momento epico :)
Se dovessi scegliere una peculiarità del gioco sceglierei sempre la sua adattabilità, infatti la scheda cambia minimamente tra un’ambientazione e l’altra, lasciando invariate ovviamente le meccaniche e molte delle scelte di compilazione e build del personaggio.

Analisi

Rising_Skill_GDR_01

Volendo fare un’analisi preventiva da queste affermazioni, direi che ci troviamo di fronte a un GDR old school generico senza alcuna focalizzazione. Infatti, si parla di regole da lasciare “ovviamente” invariate da ambientazione ad ambientazione, quando sappiamo che invece i sistemi di scuola moderna si caratterizzano proprio per il fatto che ogni “ambientazione” è di fatto un gioco a sé, con veri e propri hack del regolamento che cambia in modo anche molto profondo in ogni declinazione del sistema.

Giochi come Apocalypse World ci hanno infatti abituati proprio a questo: un motore che rimane il medesimo solo a livello concettuale, per poi declinarsi in regole e sistemi completamente differenti a seconda del focus del gioco Powered by Apocalypse analizzato. Ma lo stesso dicasi anche per altri sistemi moderni come Musha Shugyo, FATE e così via. Ovviamente, questo non è né un bene né un male, questa analisi serve solo per avere un’idea di cosa sarà il prodotto finito. Ovvero, con tutta probabilità, un sistema GDR generico tradizionale.

Attualmente il progetto ha partorito il manuale delle regole base e Luca si sta dedicando allo sviluppo di Ambientazioni di Gioco di vario genere. La prima ad uscire sarà “Enghar – I cancelli del vuoto” di ispirazione Fantasy. Se avremo ulteriori news in merito non esiteremo a farvele avere!

Tsukihime
Tsukihime è da sempre appassionata di Giochi di Ruolo cartacei, ma anche in forma di videogame. Adora il fantasy e la fantascienza, nonché il mondo dei videogiochi d'azione e Arcade.
http://www.mushashugyofans.wordpress.com

Lascia un commento

Immagine CAPTCHA

*

Top